Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868







lunedì 1 dicembre 2008

Dipartimento Istruzione: dimensionamento, programmazione regionale, Risorse Comuni, personale mensa

Il Dipartimento Istruzione di ANCI Lombardia, a seguito di alcune importanti iniziative assunte recentemente dall’Associazione ed in prospettiva di un maggior coinvolgimento degli Enti Locali nella programmazione e organizzazione dei servizi educativi, comunica ai Comuni lombardi quanto segue:

1. Dimensionamento istituzioni scolastiche

Anche grazie alle richieste inoltrate da ANCI e dalle Regioni, in data 5 novembre 2008 è stata approvata la modifica dell’art. 3 del Decreto Legge 7 Ottobre 2008, n. 154. Praticamente il Governo ha deciso di non prevedere più la scadenza del 30 novembre 2008 per le modifiche ai Piani regionali di dimensionamento, né il commissariamento delle Regioni o degli Enti locali; inoltre viene limitato il dimensionamento alle sole istituzioni scolastiche non in regola con i parametri di legge (da 500 a 900 alunni) senza intervenire sui singoli plessi, anche se frequentati da meno di 50 alunni. Per questo aspetto si interverrà successivamente, a partire dall’anno scol. 2010/11. Infine il Governo ha previsto che, entro il 15 giugno 2009, i Ministeri dell’Istruzione, Università e Ricerca e dell’Economia e Finanze, sentito il Ministero per i rapporti con le Regioni, promuovano la stipula di un’intesa per disciplinare l’attività di dimensionamento della rete scolastica con particolare riferimento ai punti di erogazione del servizio.


2. Linee guida per la programmazione regionale dei servizi educativi

Al termine del percorso formativo promosso da ANCI Lombardia nei mesi di Settembre/Ottobre 2008 in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Unione Province Lombarde, le Organizzazioni Regionali dei Sindacati Scuola di CGIL-CISL-UIL e SNALS, l’Associazione Nazionale Presidi e le Associazioni Provinciali delle Scuole Autonome Lombarde, è stato definito il testo del documento contenente le “Linee guida per la programmazione regionale dei servizi educativi”, uno strumento predisposto in attuazione dell’art. 7 della Legge Regionale 6 agosto 2007, n. 19, utile a garantire la realizzazione degli adempimenti previsti dalla norma, alla luce delle indicazioni e dei criteri approvati dalla Regione Lombardia con Delibera di Consiglio Regionale 19 febbraio 2008, n. 528.
Il documento costituisce l’occasione per i Comuni lombardi di entrare a pieno titolo nell’attività di pianificazione dei servizi previsti dal sistema scolastico regionale, relazionandosi con i vari enti territoriali chiamati a svolgere un ruolo nel settore, realizzando in concreto “la Scuola dell’autonomia”, nell’ottica del coordinamento previsto dalla “Proposta di intesa Stato-Regioni” approvata in data 9 Ottobre 2008 dalla Conferenza delle Regioni, in attuazione del Titolo V della Costituzione.
L’agenda degli adempimenti per l’anno scolastico 2008/09 viene proposta a titolo sperimentale; la partecipazione di tutti i soggetti interessati consentirà di testarne la validità, verificarne sul campo la praticabilità, apportare correttivi, fornire ulteriori contributi per la messa a sistema degli strumenti di programmazione regionale.
Gli Amministratori locali sono invitati ad attivarsi per concretizzare i contenuti del documento. In particolare si invitano i Comuni Capoluogo del Distretto socio-sanitario di cui alla Legge n. 328/00 (individuato dalla Regione Lombardia come ambito funzionale al miglioramento dell’offerta formativa, per i servizi relativi al diritto allo studio) ad assumere le iniziative previste dall’agenda e a garantire l’insediamento dei Tavoli Locali per le Politiche Scolastiche.
ANCI Lombardia sosterrà i Comuni lombardi in questo nuovo e importante percorso, attraverso momenti di confronto e approfondimento nei territori, prevedendo anche due momenti di verifica e monitoraggio dello stato di attuazione degli adempimenti nei mesi di Febbraio e Maggio 2009 e mettendo a disposizione dei Comuni tutti i documenti e i materiali presentati durante il corso suindicato attraverso il sito www.dirittoallostudio.net appositamente allestito da Ancitel Lombardia.

3. Rassegna “Risorse Comuni 2008”

Da Martedì 25 a Giovedì 27 novembre 2008, a Milano, presso il Palazzo delle Stelline, in Corso Magenta, 61, avrà luogo la Rassegna “Risorse Comuni”. Nel programma sono previsti due momenti dedicati alla Scuola:

a. Martedì 25.11.08, h 14.30-17.30
Presentazione degli esiti del progetto “Equity in rete”, realizzato nell’anno scolastico 2007/08 e finalizzato all’integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Interverranno esponenti della Regione Lombardia, dell’Agenzia Regionale per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro, di Ancitel Lombardia, IREF e Fondazione don Gnocchi.
A questo appuntamento sono invitati anche i Dirigenti Scolastici, i rappresentanti delle ASL, delle Aziende Ospedaliere, degli Uffici di Piano, del Terzo Settore e delle Associazione delle Famiglie. Durante il seminario verranno presentate anche iniziative per l’attivazione di servizi in rete; si invitano i Sindaci o Assessori all’Istruzione dei Comuni capoluogo di Distretto a partecipare al seminario o a designare un proprio delegato, in modo che ciascun ambito sia rappresentato.

b. Mercoledì 26.11.08, h 14.30-17.30
Durante il seminario “Scuole capaci di futuro” verranno illustrate le problematiche affrontate dai tre tavoli istituiti presso il Politecnico, a seguito del convegno sull’edilizia scolastica e la sicurezza tenuto nello scorso mese di Aprile (Tavolo per la programmazione degli interventi, Tavolo per le manutenzioni, Tavolo per Milano). Saranno presenti anche rappresentanti della Regione Lombardia, che presenteranno le modifiche apportate al Piano regionale di dimensionamento delle scuole. Nell’occasione verranno fornite precisazioni anche in merito all’istituzione dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti.


4. Applicazione art. 21 del Contratto Collettino Nazionale di Lavoro del Comparto Scuola sottoscritto il 29.11.07 – Personale avente diritto a mensa gratuita

Molti Comuni hanno chiesto chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 21 del CCNL, relativo all’individuazione del personale delle scuole avente diritto a mensa gratuita.
La questione è ancora aperta ed ANCI ha sottoposto il problema all’attenzione del Ministro Fioroni prima ed al Ministro Gelmini poi, sia per quanto riguarda il diritto di accesso al servizio sia per la quantificazione dei rimborsi spettanti ai Comuni. In proposito ANCI, in data 23 settembre 2008, ha pubblicato un proprio comunicato (www.anci.it) in cui precisa che, sino a quando non verranno date garanzie in merito alla copertura finanziaria del servizio, nulla è innovato rispetto a quanto comunicato nello scorso mese di febbraio, quando appunto ANCI ha chiesto al Ministero di avere certezza di risorse, per fornire indicazioni precise a Scuole e Comuni. Gli Enti locali, infatti, non devono sostenere oneri aggiuntivi, considerando oltretutto che gli attuali rimborsi del pasto del personale non coprono il 100% delle spese sostenute, anzi ne coprono a malapena la metà. Si attende in proposito una risposta da parte del Ministero; nel frattempo si ribadisce che l’indicazione di ANCI è di non dare applicazione all’art. 21 del CCNL.
Fonte ANCI Lombardia

Nessun commento: