Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868







venerdì 12 dicembre 2008

IUniScuola.Ricordo di Sandro Pertini,una figura indimenticabile nell'immaginario collettivo di tanti italiani.


- Documentario su Pertini dell'ACT MUltimedia
Presentato oggi a Cinecittà Campus nel trentennale della sua elezione alla Presidenza della Repubblica il documentario Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini.
Ideato in collaborazione tra la scuola di cinema romana ACT Multimedia e l'Associazione Nazionale Sandro Pertini, il documentario è stato realizzato sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica e grazie al contributo della Regione Lazio.
Il docufilm, diretto dal fondatore e presidente dell'Act Vittorio Giacci che ripercorre le tappe salienti della vita del ex Presidente, ha visto la collaborazione alla stesura dei testi di Giuliano Vassalli, Maurizio Degli Innocenti, di Gianni Silci, Monica Mengoni e Stefano Caretti che ne è anche la voce narrante, mentre a Luis Bacalov si devono le musiche.
Il documentario di Giacci, ambientato nella cornice della Fondazione Turati, sede dell'Associazione Nazionale Sandro Pertlni, analizza tutto il lunghissimo percorso politico-culturale, 1896-1990, dell'uomo politico socialista. Dai suoi primi anni di vita nell'Italia monarchica, alla Prima Guerra mondiale e poi il ventennio fascista tra esilio politico, il carcere e la lotta di liberazione partigiana. Passando per l'inizio dell'era repubblicana, la Costituente, il Fronte popolare, i governi democristiani, gli anni del boom e il primo centro-sinistra per concludersi con gli incarichi istituzionali di Presidente della Camera e di Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985. Quest'ultimo è il periodo degli anni di piombo, del terribile terremoto in Irpinia, ma anche della vittoria ai campionati del mondo di calcio di Spagna '82 alla quale Pertini partecipò con entusiasmo.
Ma la pellicola di Giacci è centrata fortemente anche sugli aspetti umani e caratteriali che hanno reso Pertini, una figura indimenticabile nell'immaginario collettivo di tanti italiani.
[di Fe.I] FONTE CINECITTA'.com

Nessun commento: